La Storia

La Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma, situata nei pressi di Valle Giulia, con le sue 20.000 opere tra dipinti, disegni, sculture e installazioni, offre un’ampia visuale sull’arte dall’Ottocento fino ai giorni nostri. Si tratta dell’unico museo nazionale dedicato interamente all’arte moderna e contemporanea.

Sostenuta dall’autonomia speciale della Riforma del Ministero della Cultura, la Galleria Nazionale si propone come luogo di ricerca e sperimentazione dove riflettere sui linguaggi, sulle pratiche espositive e sul ruolo del museo contemporaneo.
“BORN TO SET IT RIGHT”
La nuova scritta sulla scalinata della Galleria Nazionale
Foto di Adriano Mura

La Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea custodisce la più completa collezione dedicata all’arte italiana e straniera tra il XIX e il XXI secolo. Tra dipinti, disegni, sculture e installazioni, le quasi 20.000 opere della raccolta sono espressione delle principali correnti artistiche degli ultimi due secoli, dal Neoclassicismo all’Impressionismo, dal Divisionismo alle Avanguardie storiche dei primi anni del Novecento, dal Futurismo e Surrealismo, al più cospicuo nucleo di opere di arte italiana tra gli anni ’20 e gli anni ’40, dal movimento di Novecento alla cosiddetta Scuola Romana.

Un altro importante nucleo è costituito da opere del periodo informale del secondo dopoguerra, da quelle della Pop Art e dell’Arte povera. La collezione comprende anche artisti del nostro tempo.
Time is Out of Joint
Time is Out of Joint, Sala dell’Ercole della Galleria Nazionale
Giuseppe Penone, Spoglia d’oro su spine d’acacia, 2002
Antonio Canova, Ercole e Lica, 1795-1815
Pino Pascali, 32 mq di mare circa, 1967
Foto di Fernando Guerra

 

La decisione di creare a Roma un museo dove raccogliere le eccellenze presentate alle Esposizioni nazionali rappresentava il primo consapevole gesto politico volto ad istituire un’identità culturale comune, simbolo del nuovo Stato unitario.

Guido Baccelli nel 1883 ottenne la firma del Re per un decreto che istituiva a Roma una galleria nazionale d’arte moderna. Il 5 Marzo del 1885, potendo contare su tre sale grandi e tre piccole al primo piano del Palazzo delle Esposizioni di via Nazionale, la Galleria venne aperta al pubblico.

La collezione andò incrementandosi sempre più grazie all’azione di personaggi di spicco della cultura romana quali Ettore Ferrari e Aristide Sartorio che contribuirono ad incentivare e valorizzare la produzione artistica nazionale. Nel 1911 fu progettato dall’architetto e ingegnere Cesare Bazzani (1873–1939) il Palazzo delle Belle Arti, in occasione dell’Esposizione Universale di Roma di quell’anno, tenutasi per celebrare il Cinquantenario dell’Unità d’Italia. Situato al civico 131, in Viale delle Belle Arti, tre anni più tardi il Palazzo divenne sede della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea su iniziativa dell’onorevole Giovanni Rosadi, al fine di conferire una sistemazione definitiva alla collezione nata nel 1883.

Le opere artistiche ottenute attraverso Quadriennali d’Arte ed Esposizioni in tutto il paese, furono di un numero così ampio che già nel 1933, ad opera dello stesso Bazzani, il Palazzo delle Belle Arti necessitò di un ampliamento che ne raddoppiò lo spazio espositivo.

La storia completa della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea è su Medium.com

 

Visita il museo: lagallerianazionale.com/visita
Le mostre: lagallerianazionale.com/mostre
Il blog: lagallerianazionale.com/whatson
Acquista i biglietti: bit.ly/LAGNtickets

Archivi

Gli archivi della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea custodiscono documenti e fondi che raccontano la storia del museo e offrono al pubblico preziosi strumenti di ricerca sulla storia culturale e artistica italiana dall’Ottocento a oggi.

OPAC

Biblioteca

La Biblioteca conserva e mette a disposizione del pubblico 79.500 volumi inventariati, 1.500 pubblicazioni specializzate, una raccolta di cataloghi che documentano le esposizioni italiane del Novecento e il patrimonio di monografie e cataloghi di esposizioni, volumi rari e libri d’artista acquisiti a partire dalla fine dell’Ottocento.

OPAC

da lunedì a venerdì 9.00 — 14.00
ingresso dalle 9 alle 9:30 su appuntamento
chiusura: agosto, festività natalizie
ingresso: via Gramsci, 81 — T 06 32298246

Pubblicazioni

Chi siamo


Presidente

Cristiana Collu

Consiglio di Amministrazione
Mariastella Margozzi
Valentina Alferj
Enrico Del Prato
Elena Di Giovanni

Comitato scientifico
Francesco Dobrovich
Augusto Roca De Amicis
Stefania Zuliani

Collegio dei revisori dei conti
Fabrizio Corbo Presidente
Maurizio Ferri
Arturo Siniscalchi

Direttrice
Cristiana Collu

Segreteria di Direzione
Paola Castrignanò

Collegio tecnico scientifico
Paola Carnazza
Giovanna Coltelli
Emanuela Garrone
Massimo Licoccia
Valeria Lupo
Stefano Marson
Claudia Palma
Silvia Puteo
Chiara Stefani
Luciana Tozzi

Ufficio mostre
Keila Linguanti
Anna de Angelis
Liselotte Corigliano
Giulia Lotti

Ufficio prestiti e registrazione
Stefano Marson
Laura Campanelli

Funzionari storici dell’arte
Giovanna Coltelli
Emanuela Garrone
Chiara Stefani

Conservazione
Paola Carnazza
Maria Letizia Profiri
Silvia Puteo
Luciana Tozzi
Veraldo Urbinati

Archivio generale
Claudio Bianchi
Fabrizio Guglielmino

Archivio bioiconografico e fondi storici
Claudia Palma
Clementina Conte
Stefania Navarra
Enzo Riggio
Mario Gatti
Marianna Ostuni
Lucia Petese

Biblioteca
Lucia Piu
Linda Sorrenti
Giulia Talamo
Sara Bello
Lorenza Del Zoppo

Archivio fotografico
Claudia Palma
Fabrizio Guglielmino

Progetti speciali, web e comunicazione digitale
Alessio Boi

Ufficio stampa, comunicazione e relazioni esterne
Elena Bastia
Isabella de Stefano
Ilaria Mulas

Servizi educativi
Isabella de Stefano

Amministrazione
Rossella Cicchetti
Giuseppe Derito
Luca Di Donato
Patrizia Maddalena
Alessandro Sestini

Ragioneria
Giovanni La Chimia
Roberta Martelli
Laura Terranova

Ufficio risorse umane
Annarita Orsini
Alessia Birri
Roberta Tassone
Flavia Albarano

Ufficio tecnico logistico
Massimo Licoccia
Valeria Lupo

Ufficio tecnico informatico
Fabiana Verolini
Salvatore Alessandrella
Benedetto Prestanicola

Unità organizzativa dei servizi aggiuntivi
Fabiana Verolini
Matteo Olivieri

Responsabile del servizio prevenzione e protezione
Alessandro Bernoni

Manutenzione
Sara Frattarelli
Giada Incardona

Ufficio consegnatario
Patrizia Di Persio
Anna Maria Marchitti
Veraldo Urbinati

Centralino
Mauro Di Mambro

Assistenti di sala e collaboratori degli uffici
Tiziana Alessandrini
Leda Avanzi
Anna Avitabile
Maria Grazia Benazzi
Daniele Berardo
Antonella Boccacci
Grazia Boni
Roberto Bretti
Paola Brighenti
Daniela Carracino
Carmela Casafina
Daniele Casamenti
Marina Cavaliere
Roberto Celotto
Martina Ciliani
Michela Cozzi
Vilma De Guisa
Marina Di Francesco
Chiara Anna Filippi
Claudio Foscardi
Valerio Grazioso
Mila Guazzaroni
Rosa Lo Nigro
Adriana Massari
Giorgio Massaro
Paolo Massimi
Maria Pia Milazzo
Costanza Morabito
Donatella Musino
Benito Nalbone
Norma Novi
Arianna Nucera
Monica Passalacqua
Giuseppe Pedroni
Veronica Piombarolo
Paola Quattrini
Enzo Riggio
Riccardo Salvatori
Danilo Santella
Giuseppina Sica
Mirko Spurio
Stefania Stracqualursi
Emilia Viglietto
Laura Zedde

Content Creators
Alessia Balzi
Beatrice Ciotoli
Claudia Falcetelli
Irene Iodice

Corinna Spaziani